In Treno

Nel nostro Paese è possibile trasportare gratuitamente animali domestici nella prima e nella seconda classe di qualsiasi categoria di treni.

Naturalmente, è necessario che il nostro amico Fido sia custodito in un apposito contenitore, che non deve avere dimensioni superiori a 70x30x50 e deve essere realizzato in maniera tale da evitare di arrecare danni sia ai viaggiatori che al mezzo con cui si viaggia. È bene ricordare che il singolo viaggiatore può trasportare un solo contenitore.

In alcuni treni poco spaziosi, come i pendolini, inoltre, è possibile viaggiare solo con cani piccoli, mentre su alcuni Eurostar è consentito l’accesso esclusivamente ai cani guida per i non-vedenti, che, in ogni caso, viaggiano gratis su tutte le tipologie di treni. È, quindi, consigliabile informarsi per tempo sulle modalità di viaggio consentite dai singoli treni oppure consultare il sito www.trenitalia.com.

Affinché ci sia consentito di trasportare Fido in treno, dobbiamo esibire il certificato di iscrizione all’anagrafe canina, senza il quale saremo costretti a pagare una penalità di 8,00 euro e a scendere alla prima stazione a cui ferma il treno. Tale regolamento non si applica ai cani guida per non-vedenti.

Gli animali che sono ammessi nelle carrozze, inoltre, non possono occupare il posto riservato ai viaggiatori e, qualora arrechino danno o disturbo, sarà necessario occupare un altro posto di viaggio oppure scendere dal treno.

Nel caso in cui si viaggi senza biglietto per il nostro animale oppure il contenitore sia di dimensioni superiori a quelle previste dalla legge, questa prevede il pagamento di una penalità oppure di una sopratassa.

Qui vi proponiamo una breve resoconto sulle condizioni che, secondo i regolamenti delle Ferrovie dello Stato, è necessario rispettare per poter viaggiare in compagnia del nostro amico a quattro zampe.

I treni Intercity, Intercity notte ed Espressi consentono di trasportare un solo cane, di qualsiasi taglia e provvisto di guinzaglio e museruola. È possibile viaggiare con l’animale sia in prima che in seconda classe e il biglietto per l’animale è valevole solo se utilizzato congiuntamente al biglietto dell’accompagnatore.

Nel caso in cui si voglia invece viaggiare con cuccette, vetture comfort, vagoni letto, vetture Excelsior ed Excelsior 4 è necessario acquistare l’intero compartimento, al di fuori del quale è d’obbligo tenere il cane munito con museruola e guinzaglio.

One Reply to “In Treno”

  1. Molto interesante, volevo sapere quale sono le spiagge in Liguria ( Bordighera ) dove e possibile portare il cane.
    Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *