In Auto

L’articolo 169 del Codice della strada stabilisce che per trasportare in auto più di un animale domestico è necessario munirsi di una rete divisoria da porre all’interno dell’abitacolo.

In ogni caso e a prescindere dal numero di cani trasportati, questi non devono in alcun modo costituire un pericolo o un impedimento per il conducente e devono trovare sistemazione sul sedile posteriore del mezzo.

Naturalmente, la legge vieta di chiudere il nostro amico nel bagagliaio.

Prima di affrontare un tragitto lungo, è consigliabile abituare gradualmente Fido a viaggiare con noi, possibilmente fin da quando è un cucciolo. Inoltre, è bene organizzare i pasti in maniera tale che il cane affronti il viaggio a stomaco vuoto, al fine di evitare inconvenienti legati a possibili problemi digestivi dell’animale.

Non dimenticatevi di portare sempre con voi una ciotola e una scorta d’acqua e di sostare frequentemente, sia per far dissetare il cane sia per eventuali necessità igieniche.

Infine, se viaggiate d’estate, assicuratevi che in auto vi sia una buona circolazione d’aria e non lasciate il cane chiuso nell’abitacolo per troppo tempo, in modo tale da scongiurare eventuali colpi di calore, che richiederebbero necessariamente e tempestivamente il soccorso di un veterinario.

3 Replies to “In Auto”

  1. Volevo segnalare che oggi è possibile trasporate il proprio amico in auto anche senza rete, ma allacciato alla fibbia della cintura di sicurezza con pettorina riconosciuta a tutti gli effetti di legge.

  2. Grazie per la segnalazione Mario

  3. Io ho da poco un piccolo Yorkshire Terrier e volevo chiedere se e’ necessario metterlo nel bagagliaio o nel abitacolo con rete divisoria o cintura. Posso tenerlo anche in braccio (non mentre guido) sul sedile di fianco al conduttore?
    Grazie in anticipo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *