Parigi a quattro zampe

Il richiamo di certe città è indiscutibile e va oltre ragionamenti logici e razionali: per i viaggi a Parigi le offerte abbondano, e considerando anche che questa città romantica è una meta da sogno per molti italiani, spesso i viaggiatori decidono di partire velocemente e senza pensarci due volte.

Eppure i possessori di cani non possono soltanto affidarsi all’istinto, ma devono anche trovare un modo per poter unire la propria voglia di viaggiare al benessere dei propri amici a quattro zampe.

A partire dal modo in cui decidete di arrivare nella capitale francese, dovrete pianificare bene i vostri spostamenti: sicuramente un viaggio in aereo è qualcosa di possibile ma non sempre raccomandabile.

Molte compagnie aeree hanno infatti restrizioni sul numero o divieti per il trasporto di animali, ed in linea di massima è preferibile trasportare piccoli cani in aereo con appositi trasportini, mentre per gli animali di taglia più grande dovrete di solito ricorrere al trasporto in stiva. Per ogni tipo di informazione sul viaggio in aereo, dunque, è assolutamente necessario rivolgersi alla compagnia aerea prescelta per chiarimenti preventivi sulle condizioni di viaggio per i vostri cani.

In alternativa, il treno può essere una soluzione ideale perchè il TGV per Parigi vi permetterà di trasportare cani sopra i 6 kilogrammi previo pagamento del 50% del biglietto di seconda classe, mentre per i cani di piccola taglia vige soltanto una tariffa di 5,10€.

E poi ancora, con la vostra automobile, se vorrete passare un lungo viaggio on the road verso Parigi con il vostro cane vi consigliamo di fermarvi frequentemente per poter permettere al vostro animale di respirare aria fresca ed abbeverarsi.

Una volta raggiunta la Ville Lumière, poi, i trasporti pubblici saranno più facilmente accessibile per i cani sotto ai 6 kili, che possono essere trasportati gratuitamente dentro i trasportini, mentre per i quelli più grossi bisognerà pagare un biglietto a metà prezzo ed utilizzare museruola e guinzaglio. Ed ancora, le stesse regole valgono per gli autobus, mentre per quanto riguarda i taxi si cambia di caso in caso e dovrete prima chiedere all’autista.

Se invece pensate di non voler portare i vostri cagnolini in lungo e in largo per Parigi, potete ancora decidere di lasciarli in affidamento a una delle pensioni per animali di cui la capitale francese abbonda. In particolare, la più famosa è Actuel Dogs in zona Bois de Vincennes, in cui potete regalare al vostro cane un soggiorno in hotel a quattro zampe. In questa struttura i cani sono liberi di muoversi sotto la supervisione della direttrice Dévi Burun, e le stanze vanno da una stanza base di 9 metri quadrati a suite di 12. Anche i menu sono costruiti su misura con appositi chef, mentre il vicino bosco permetterà ai cani di godere di ore d’aria, che verranno accompagnate da momenti benessere come massaggi e balneoterapia.

Il tutto a partire da 35€ a notte: un viaggio a Parigi potrà dunque trasformarsi in un sogno anche per il vostro cagnolino.

2 Replies to “Parigi a quattro zampe”

  1. Direi che e’ fantastico, magari non lo lascerei a dormire, ma durante il giorno per visitare musei,ecc… e un’ idea fantastica.

  2. Posso viaggiare com 5 cane cosa bizogha devo andare il brasile a chapeco solo andata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *